Recensioni

Capitan Mutanda, il supereroe che non ti aspetti


Visto con Alex, 8 anni, Giorgio, 6 anni

Capitan Mutanda, il supereroe che non ti aspetti

Una risata seppellirà tutti i problemi sotto una montagna di divertimento. Tratto dai libri di Dav Pilkey, Capitan Mutanda è il più completo e riuscito film d'animazione DreamWorks

di Karin Ebnet 3/11/2017

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2017/11/Capitan-mutanda-il-film-recensione-HP-wpcf_400x225.jpg

In ogni classe c’è almeno un bambino un po’ scatenato, e chissà perché spesso è anche il più simpatico. Almeno lo sono George e Harold, due amici per la pelle che ne combinano di tutti i colori. Spiritosi e creativi, tanto da essere gli autori di un fumetto ironico che spopola a scuola, sono la disperazione del Signor Grugno, il preside che vorrebbe una scuola elementare integerrima e super seria. Quando quest’ultimo decide di applicare la punizione peggiore che i due monelli possano immaginare, ovvero separarli di classe, i bambini decidono di rischiare il tutto per tutto e usano sul preside un anello ipnotizzante trovato nei cereali. Contro ogni aspettativa lo stratagemma funziona e trasforma il preside nell’eroe di loro fantasia, che indossa mutandoni bianchi e ha una tenda di poliestere rossa come mantello. I guai sono appena cominciati.

Capitan-mutanda-il-film-recensione-01

Tratto dalla serie di libri di Dav Pilkey, Capitan Mutanda è uno dei più riusciti film DreamWorks degli ultimi anni. Divertente e dal ritmo frizzante, mantiene intatto lo spirito dei volumi non solo per i personaggi perfettamente raffigurati, ma anche grazie a una grande originalità visiva, che si avvale di inserti di decoupage e animazioni in 2D.

Capitan-mutanda-il-film-recensione-03

Nicolas Stoller (Cicogne in missione), autore della sceneggiatura, ha preso il meglio delle gag e delle situazioni che hanno appassionato i bambini sulla carta e li ha compressi in un film di un’ora e mezza che non permette mai di tirare il fiato. Gag, situazioni paradossali, scene slapstick e battute a raffica immergono lo spettatore nel pazzo mondo di Capitan Mutanda strappando risate non solo ai più piccoli, ma anche agli adulti.

Capitan-mutanda-il-film-recensione-06

Non fatevi ingannare però. Dietro le matte risate si nascondono molti messaggi educativi per i più piccoli e una importante riflessione sulla scuola. Come quello che durante il percorso di apprendimento non bisogna mai perdere di vista la creatività e la fantasia, due componenti essenziali nella crescita di un bambino. Il cattivo invece, il dottor Pannolino deciso a eliminare le risate dal mondo perché stanco di essere deriso per il suo nome, permette di puntare l’attenzione su uno delle grandi piaghe della nostra società che prende di mira sempre i più deboli: il bullismo.

Capitan-mutanda-il-film-recensione-05

Niente guarisce però le ferite e le sofferenze come una risata. Lo insegnano Harold e George, due bambini che non si lasciano scoraggiare dalle avversità ma trovano sempre il modo di risolvere i loro problemi. “Una risata li seppellirà” si potrebbe tranquillamente dire, tanto che alla fine del film, alleggeriti dal tanto divertimento, ci si sente più forti e in grado di affrontare qualsiasi difficoltà.

Capitan-mutanda-il-film-recensione-07

Alex e Giorgio già conoscevano la saga di Dav Pilkey. Alex l’ha scoperta quest’estate e ha divorato tutti i libri che siamo riusciti a trovare il libreria (6 su 11), trascorrendo anche molto tempo a leggerli ad alta voce al fratello più piccolo. Erano troppo divertenti e voleva condividerli con lui. È rimasto anche molto colpito dalle trovate registiche che sono state impiegate per rendere lo spirito del libro, dove i fumetti dei due protagonisti hanno un spazio fondamentale. Quasi non riusciva a credere che le sue storie preferite prendevano vita sotto i suoi occhi proprio come se le era immaginate lui.

Vai alla scheda Cinema

© Riproduzione riservata


Inserisci un Commento