News

Miraculous Ladybug, la versione anime che non vedremo mai


Miraculous Ladybug, la versione anime che non vedremo mai

Miraculous Ladybug non è sempre stato come lo conoscete. Scoprite il trailer e i personaggi della versione anime che Toei Animation non ha mai realizzato...

di Irene Rosignoli 12/10/2017

0

http://www.movieforkids.it/wp-content/uploads/2017/10/Ladybug-anime-wpcf_400x225.jpg

La storia di Marinette ormai la conosciamo tutti: quando è a scuola è una ragazza impacciata e timida, ma quando indossa la sua super-tuta diventa Miraculous Ladybug, eroina coraggiosa e astuta, pronta a proteggere la città di Parigi dalle mire di conquista del malvagio Papillon.

Ma lo sapevate che il cartoon più amato del momento non è sempre stato come lo conoscete? Ebbene sì, Miraculous Ladybug non ha sempre avuto atmosfere spensierate e colori pastello. La prima versione di Miraculous, prodotta da Toei Animation in collaborazione con Zagtoon, era invece in stile anime giapponese ed era caratterizzata da atmosfere molto più dark e misteriose. Questa versione fu diffusa online tramite un trailer di tre minuti caricato su YouTube da Zagtoon; da allora il trailer è stato cancellato, ma alcuni fan lo hanno ricaricato ed è ora noto con il nome di Ladybug PV.

miraculous-ladybug-i-migliori-cosplay-movieforkids-meme miraculous-ladybug-10-curiosita-che-non-conoscete-su-ladybug-e-chatnoir

Il trailer è stato creato da Toei come test per trovare degli sponsor per realizzare una serie completa con quello stile. Tuttavia non ottenne i risultati sperati: gli investitori americani non erano interessati a una serie disegnata in stile giapponese e con atmosfere dark. Gli autori decisero quindi di modificare la storia, i personaggi, il tono generale della serie e soprattutto la tecnica: Miraculous Ladybug – Le storie di Ladybug e Chat Noir è infatti ora disegnata in CGI con uno stile più classico occidentale e si avvicina più al gusto dei bambini europei e americani.

E non è finita qua, perché anche i personaggi erano molto diversi…

Marinette/Ladybug

miraculous ladybug versione anime marinette

Il design di Marinette era molto più infantile di quello attuale, inoltre aveva i capelli più lunghi e indossava dei pantaloncini di jeans con una camicetta e un golf nero. Anche la sua divisa da supereroina era leggermente diversa: aveva due nastri rossi tra i capelli, una maschera completamente rossa e senza macchie nere da coccinella e soprattutto non esisteva ancora la sua arma principale, lo yo-yo. Per quanto riguarda la sua personalità, era meno timida ed impacciata della Marinette che conosciamo: in particolare era più diretta nel dichiarare i suoi sentimenti all’amato compagno di classe Félix (l’attuale Adrien), anche se veniva costantemente rifiutata.

Félix/Chat Noir

miraculous ladybug anime marinette felix

Il personaggio che ha subito la trasformazione più notevole tuttavia è senza dubbio Adrien, che nella versione anime portava il nome di Félix ed era uno studente di qualche anno più grande di Marinette, di cui lei era innamorata. Félix era l’esatto opposto dell’allegro e amichevole Adrien: schivo, riservato e silenzioso, era un ragazzo molto misterioso amante della lettura e della tranquillità. Se Adrien sembra non ricambiare totalmente i sentimenti di Marinette, Félix era invece addirittura scontroso con lei e infastidito dai suoi continui tentativi di conquistarlo. Anche la sua controparte felina, Chat Noir, era decisamente diversa. Il supereroe era caratterizzato dalla sfortuna (come indica il suo nome, che significa “Gatto Nero”): dal momento in cui Félix ha ricevuto il suo miraculous, ovvero l’anello magico che gli permetteva di trasformarsi in Chat Noir, la sfortuna si è abbattuta su di lui. Il suo unico scopo era quindi quello di conquistare Ladybug e convincerla a dargli un bacio, cosicché i suoi poteri della fortuna potessero annullare finalmente la sua maledizione e far scomparire l’anello.

Qui sotto potete vedere il Ladybug PV, il trailer unico reperto di questa versione anime che non vedrà mai la luce. Toei Animation tuttavia ha dichiarato che in futuro dovrebbe arrivare un lungometraggio in stile anime, ma con i design e i personaggi della versione che abbiamo conosciuto in tv.

Ecco anche un concept art di Thomas Astruc per il costume di Ladybug:

miraculous ladybug anime concept art costume

E voi quale versione di Miraculous Ladybug preferite: quella più dark e anime, o quella in CGI e più allegra e colorata?

© Riproduzione riservata


Inserisci un Commento