Kid Writers

Francesco Argento

53 anni: sono nato a Napoli ma romano d’adozione. Cresciuto a Tex, Batman e Zio Paperone adesso leggo Tex, Batman, Zio Paperone ma anche Martin Mystère e tutti i romanzi ambientati a New York. Ho collaborato per una decina d’anni con case editrici di fumetti supereroistici scrivendo introduzioni, redazionali, rispondendo alla posta dei lettori. Poi sono passato a scrivere del grande schermo. Mia figlia Valentina legge (e rilegge) Harry Potter e manga, ma al cinema preferisce Tim Burton ai cartoni giapponesi. Un punto in comune sono i cinecomic, anche quelli tosti come il Batman di Nolan.

leggi tutte le recensioni

Demis Biscaro

Sono nato quando meno me l'aspettavo per cui non me lo ricordo bene. Goldrake mi ha portato a spasso per gli anni '80 ma allora snobbavo il cinema "perché si sa che i libri sono meglio". Così a furia di perder ore di sonno a voltar pagine ho scavalcato il '900 e nel Nuovo Millennio è sbocciato l'amore: per una studentessa bionda, per Riccardo e Letizia (i miei due bimbi di 8 e 4 anni a cui è dedicato anche il mio blog: https://unmostrodipapa.wordpress.com) e naturalmente per il grande schermo. E ora eccomi qui a recuperare vecchi miti e a creare nuovi eroi. Con un'alabarda spaziale ancora impigliata in fondo al cuore.

leggi tutte le recensioni

Luca Celoria

Nato nel 1976, sposato con Penelope e padre di Alessandro di 5 anni e Adriano di 10 mesi. È un autore e sceneggiatore comico per diversi programmi televisivi Rai, Mediaset, La7. Nel 2014 è uscito il libro “Scemo come tuo Padre” al quale ha partecipato come co-autore. Una sua battuta durante un colloquio per un posto da animatore l’ha reso celebre: Selezionatore: Lei ha esperienza con i bimbi?” Luca: “Certo, sono stato bimbo per 12 anni!”. In questa scheda parla in terza persona perché è sempre stato affascinato nel leggere le schede e le biografie degli autori e attori in terza persona e non poteva perdere l’occasione di farlo anche lui.

leggi tutte le recensioni

Karin Ebnet

Moglie e mamma felice (ho due meravigliosi bambini di 7 e 4 anni), sono cresciuta a pane e cinema. Complice uno zio appassionato di film anni '40 e una madre cinefila. Adoro comprare libri ai miei figli, immortalare ogni attimo della mia e della loro vita e collezionare tutto quello che ruota attorno al mondo del cinema (colonne sonore, libri fotografici, dvd, cartoline e fotografie), anche se adesso devo pian piano fare spazio a supereroi, macchinine e costruzioni. Ma ne vale la pena.

leggi tutte le recensioni

Luca Maragno

Ho 37 anni e due figli (7 anni uno, 3 anni l'altro). Sono sempre vissuto nelle favole occupandomi di riviste di videogiochi e cinema. Oggi mi dedico alla tecnologia con YouTech, una rivista per iPad, e Best Movie, la rivista di cinema più diffusa in Italia e ora questo Movie for Kids! Potete seguirmi anche sul suo blog: Http://blogs.bestmovie.it/lucamaragno/ Attendo l'età giusta dei figli per condividere con loro Star Wars e la mia passione per fumetti e anime. Intanto mi diverto un sacco a riscoprire i cartoni animati per i più piccini!

leggi tutte le recensioni

Paolo Paglianti

Classe 1972, sono cresciuto con mio padre che mi leggeva il Signore degli Anelli come "storia" della buonanotte tutte le sere. A mia volta, tento di contagiare le mie due figlie Sara e Emma con le mie passioni proponendo quotidianamente film di fantascienza o di pieni di battaglie: spesso finisce che mi vedo sette sere alla settimana Rapunzel, Alla ricerca di Nemo e i Barbapapà - e il bello è che mi piacciono pure! Amo la tecnologia in ogni sua forma (non a caso sono il caporedattore del mensile iPad YouTech), non ho mai seguito un reality in vita mia, ma ho finito tutti i giochi di ruolo per PC mai creati e scrivo recensioni su riviste specializzate da quando avevo 16 anni, ovvero il secolo scorso. Come passa il tempo!

leggi tutte le recensioni

Simona Redana

32 anni, sposata e con la vita stravolta da una gnoma di un paio d'anni abbondanti. Passo le mie giornate a scrivere e a evitare che la suddetta gnoma mi distrugga casa. Il mio blog ha lanciato l'hashtag #madredegenere (il che la dice lunga sulla mia "mammitudine") e mi ha aperto molte strade. Dirigo testate su maternità, gossip e tecnologia. E il cinema? Beh ho un paio di lauree secondo cui sarei una discreta conoscitrice dell'argomento. Ma se mi chiedete qual è il mio film preferito non vi sfodero un capolavoro di Antonioni. Ma Jurassic Park. #cinefiladegenere.

leggi tutte le recensioni